Lady Dragonfly

31. ago, 2017
curiosando.altervista.org

Qual è il titolo del tuo libro? Il libro è intitolato: Il Tulipano Rosso. L’eternità di un fiore, nel momento in cui si apre e si svela al mondo, in quell’attimo è racchiuso l’eterno. “Il tulipano annuncia la primavera ancor prima che svanisca la neve. È il fiore dell’amore eccelso l’amore puro e incondizionato. Il tulipano è il fiore più simile all’unicità dell’essere umano nel bene e nel male.”

26. ago, 2017
www.ftnews.it

E' appena uscito il secondo libro della poetessa abruzzese: Il Tulipano Rosso. L'autrice, di origini teramane, ha iniziato a scrivere e dipingere sin da piccola. Affascinata e curiosa, sempre alla ricerca di libri nuovi da leggere, le piaceva persino il profumo dell’impaginato fresco. Oggi Lisa nella vita si occupa di tutt’altro, lavora per una società di telecomunicazioni e i suoi studi si sono orientati verso la ragioneria e la psicologia. La sua prima raccolta è stata La Libellula, edita nel 2015, un libro apprezzato dal pubblico e dalla critica. Dopo la pubblicazione della sua raccolta omnia, la scrittrice ha iniziato a collaborare con diverse testate giornalistiche e ha messo in piedi diversi progetti editoriali: il nuovo libro è il frutto di un miscuglio di collaborazioni tra artisti di ogni genere.

11. ago, 2017
www.ftnews.it

Dal 15 al 29 Agosto 2017 lo storico Palazzo Mezzacapo, sede di rappresentanza del Comune di Maiori tra i principali contenitori culturali della Divina Costiera Amalfitana, ospiterà la mostra bi-personale dedicata a due tra più rappresentativi autori del panorama contemporaneo italiano, legati da un lungo e proficuo sodalizio artistico: Tonino Caputo (Lecce, 1933) e Marco Sciame (L’Aquila, 1969).

6. ago, 2017
www.ftnews.it

Vi è mai capitato di lasciarvi andare solamente per un giorno, senza pensare a nulla ed essere semplicemente felici per quello che avete attorno.
Un giorno di assoluta felicità dove anche la parte più piccola del cuore è in pace perché nel mondo non è successo nulla e puoi camminare dove vuoi e ascoltare tutto quello che ti circonda ed essere contento.
Scegliete un giorno qualunque e provate ad essere felici, solamente perché respirate o passeggiate sulla sabbia.

29. lug, 2017
https:

Virtualmente sembra tutto possibile e tutto fantastico, comunicare sembra non sia stato mai così facile e ci porta a vivere esperienze incredibili. Ma la mobilità comunicativa e istantanea rimane solamente virtuale e sarebbe un sogno pensare che la tecnologia possa un giorno unire veramente e non solamente in un mondo ipotetico, fatto quasi sempre di solitudine e di pochissimi rapporti faccia a faccia. Lo spettro della realtà è riflesso in quello di una virtuale e temporanea, fragile felicità che le persone cercano nell’etere pur di essere accettate e vivere diversamente, anche correndo il rischio di chiudersi totalmente.