14. feb, 2022

Rinascere come una fenice grazie alla musica

Nel libro scritto con la teramana Lisa Di Giovanni la toccante vicenda dell’artista Salvatore Cafiero

Il potere della musica che salva dall’inferno della celiachia quando ancora era una malattia senza nome e spesso scambiata per anoressia o per qualche disturbo psichico. Il vibrare delle corde della chitarra che hanno permesso a Salvatore Cafiero musicista, cantautore e produttore salentino che vanta una carriera da solista e collaborazioni con alcuni tra i maggiori cantanti italiani di riprendere in mano la propria vita e di risorgere come una fenice. Un viaggio tra sofferenza, libertà, voglia di esprimersi e affermarsi raccontato in Phoenix, il potere immenso della musica, un’opera autobiografica scritta a quattro mani con la giornalista, scrittrice, poetessa e portavoce Anas di Isola del Gran Sasso, nel Teramano, Lisa Di Giovanni ed edita da L’erudita.
«È stato sotto al lockdown del 2020 che ho riavvolto il nastro della mia vita», racconta Cafiero, «e con l’incoraggiamento di Lisa ho tradotto i ricordi in parole con un invito alle nuove generazioni a custodire la diversità, a costruirsi sui propri limiti, a perseguire attitudini e pensieri».