6. mag, 2020

A.N.A.S Lazio: le famiglie e i ragazzi al tempo del coronavirus fase 2

Non dimenticare i bambini, i giovani e le famiglie, è il primo passo da compiere per le istituzioni per uscire dal Covid-19 senza gravi ripercussioni

A.N.A.S. Lazio, attraverso i suoi esperti, ha intervistato alcune famiglie che hanno vissuto la prima fase di lockdown ritrovandosi catapultati e confinati a casa con figli, didattica e lavoro in smartworking da gestire. Il team di persone specializzate, ha ascoltato mamme e papà che hanno parlato di aver provato emozioni come: stress, ansia, paura, inadeguatezza e preoccupazione, che in psicologia sono definiti compiti emotivi, cognitivi o sociali percepiti dalla persona come eccessivi che potrebbero sfociare in futuro in patologie più serie per la salute mentale e psicofisica.